_e chi siamo



luogo_e è un progetto capiente: un contenitore mai avulso dal contenuto; sempre luogo e mai solo spazio

luogo_e è il risultato della muta di ARS arte+libri – storica libreria d’arte che per più di ventisette anni ha portato avanti un’acuta osservazione del mondo dell’arte e un progetto di ricerca curatoriale ed espositiva – che cambia pelle rinnovando il proprio format

luogo_e è un non-solo-spazio-espositivo

luogo_e è un luogo in cui si ragiona di mostre e poi si fanno mostre, per irrobustire una ricerca artistica e curatoriale collettiva che è neonata, ma che già si mette alla prova e diviene pratica

luogo_e è un display, il supporto per esperienze ed esperimenti senza limiti di medium, forma, contenuto; accadimenti dei generi più svariati si innestano nel programma espositivo, alternando inviti di carattere culturale a quelle occasioni più ludiche cui non si dovrebbe mai rinunciare

luogo_e è una piattaforma di approfondimento e di condivisione critica e letteraria, per dare spazio allo sguardo giovane e al pensiero giovane, perché si confrontino con quel che è già collaudato; alla scrittura, da quella più teorica e critica a quella più creativa, è riservato un posto d’onore, mantenendo viva la forte tradizione letteraria ereditata da Ars

luogo_e è una tesi da dimostrare: è tuttora possibile prendersi il tempo per riflettere del proprio tempo; luogo_e reclama così il diritto alla lentezza, alla sedimentazione e alla digestione, che son poi i presupposti per una buona lettura e un’efficace riscrittura

luogo_e è una sfida agli stereotipi del contemporaneo: si può essere radicati in un luogo che sia più d’uno spazio in cui “esser basati”; luogo_e si gode il privilegio di essere di volta in volta centro e periferia, secondo i punti di vista, secondo le regole dei giochi vecchi e nuovi a cui si giocherà

luogo_e è l’animale composito che nasce dall’unione delle forze di Chiara Fusar Bassini e Federica Mutti, studentesse prima dell’Accademia Carrara e poi di NABA, di Marta Begna e Andrea Zucchinali, provenienti dall’Università di Bergamo, e di Luciano Passoni, fondatore della ex libreria Ars

luogo_e, infine, è e rimarrà – secondo la tradizione ereditata da Ars – un grande tavolo attorno a cui riunirsi per discutere d’arte o d’altro; chiaramente ci sono anche le sedie, per stare più comodi, qui in via Pignolo 116 a Bergamo